Zero Racing: R&D News!!!

Le attività di Zero Racing non si arrestano ovviamente in inverno, ove tipicamente si privilegia lo sviluppo per la stagione agonistica successiva.

La scelta del Team per il 2018 è stata quella di sviluppare la Renault Sport Megane Trophy V6, facendola evolvere nella direzione concessa dall’Art. 277 – Appendix J FIA.

L’obiettivo è ovviamente la ricerca dell’agognato binomio “più cavalli/meno chilogrammi”, necessario a mantenere alta la competitività della vettura nei nuovi Campionati 2018 che apriranno le porte a vetture ancor più performanti rispetto al passato.

Tale obiettivo è stato perseguito non trascurando le doti per le quali Zero Racing si è sempre distinta, ossia affidabilità e “running costs” proporzionati al livello prestazionale, allo scopo di offrire ai piloti il miglior pacchetto possibile.

Il risultato finale sarà una vettura innovativa, contraddistinta da componentistica di livello top e concepita in Zero Racing.

L’attività di engineering è stata coadiuvata dal prezioso apporto degli Ing.ri Maffei, Malivindi e Tornese, che hanno potuto mettere a frutto le loro esperienze pregresse all’interno del Team.

Prossimamente inizieremo a dare ulteriori dettagli per gli appassionati: seguiteci su www.zeroracing.it e su Facebook!

F1_ F2_

 

 

Test a Zolder per Zero Racing!

Trasferta in Belgio per Zero Racing, che ha calcato per la prima volta il circuito di Zolder per un test cumulativo con diversi piloti.

Il tracciato fiammingo, che richiama alla memoria il triste epilogo di Gilles Villeneuve nel 1982, è infatti location molto gettonata da piloti e Team nord europei, in particolar modo quelli interessati al SuperCar Challenge.

Infatti l’interessante Campionato, oltre a toccare Zandvoort, Red Bull Ring, Spa Francorchamps, Assen, Brands Hatch e Nurburgring, vi fa tappa con battaglie esaltanti fra vetture di diversa estrazione ma di performance complessive analoghe.

Zero Racing (come sempre supportata da Banca Mediolanum) ha preparato in maniera maniacale la Renault Sport Megane Trophy V6, affinandola per le esigenze della pista belga.

Alla guida si sono alternati ben 4 piloti nord europei di diversa età e tipologia, che hanno condotto con destrezza la vettura.

Il test si è svolto senza il benchè minimo problema ed i riscontri cronometrici sono scesi regolarmente, lasciando entusiasti i piloti sia in termini di prestazione pura che di handling.

Un’altra esperienza internazionale quindi per Zero Racing, dopo quelle di Barcellona in Spagna ed Oulton Park in UK: quale sarà la prossima?

zol1 ZOL2 ZOL3 ZOL4 ZOL5

 

 

Continua ad Adria la serie positiva di Andrea Mosca e Zero Racing!

Appuntamento all’Adria Raceway per l’ultimo round del Trofeo Super Cup 2017, organizzato da A.S.D. Italia Corse.

Il tortuoso toboga rodigino si è presentato in tutta la sua difficoltà agli agguerriti piloti, intervenuti in forze per aggiudicarsi il doppio punteggio previsto in questo appuntamento.

Le attività iniziavano al Venerdì con le prove libere, bissate ripetutamente in turni aggiuntivi da diversi piloti ma non purtroppo da Andrea Mosca, trattenuto da un impegno improrogabile.

E’ la dura legge del gentleman driver, che deve sempre anteporre giustamente l’impegno professionale a quello agonistico.

Il coriaceo gentleman toscano si buttava immediatamente nella mischia, riuscendo a collezionare: la partenza in prima fila, due secondi posti assoluti nelle due manches di gara e la vittoria in Classe GT nella seconda manche, grazie anche alla sanzione inflitta all’avversario diretto a causa di una manovra molto aggressiva in partenza, giudicata scorretta della Direzione di Gara.

Il tutto malgrado l’handicap iniziale, che gli ha impedito il conseguimento del consueto feeling con la sua fida Renault Sport Megane Trophy V6.

Ha dell’incredibile anche il risultato finale raggiunto in classifica di Classe GT, ad un solo punto dalla vetta malgrado l’aver disputato due gare in meno ed il tamponamento subito a Magione mentre era in testa!

Questo la dice lunga sulla performance di Andrea Mosca e Zero Racing, sostenuta da Banca Mediolanum e CAT09.

L’appuntamento è per l’anno prossimo, con importanti novità che verranno svelate a breve…

pitlane shot start start2 start3

 

 

Level 42 per Andrea Mosca nel magico weekend di Monza!!!

“Lessons in love” dei Level 42 sarebbe stata la perfetta colonna sonora per Zero Racing ed Andrea Mosca, che hanno vissuto un weekend magico nel penultimo round del Trofeo Super Cup 2017.

Il numero 42 del pilota toscano e della Megane Trophy V6 è infatti rimasto costantemente in cima a tutte le classifiche, sin dal primo turno di prove libere del sabato.

Lo splendido impianto brianzolo ha accolto i piloti ed i Team per un fitto programma di eventi, che si sono agilmente snodati anche fra le GT dell’International Open, le ruote scoperte dell’Euroformula Open ed i prototipi Radical, il tutto condito dal monomarca europeo Kia Lotos.

Zero Racing, sostenuta da Banca Mediolanum e CAT09, ha preparato una Megane Trophy V6 particolarmente affilata, che si è trovata immediatamente a suo agio sul veloce asfalto monzese.

Dopo ulteriori piccoli affinamenti si era pronti al pomeriggio per il secondo turno di prove libere ove Andrea Mosca si gettava nella mischia determinato a migliorarsi ulteriormente.

Nelle fasi finali del turno, a causa di una piccola incomprensione con un avversario su una delle velocissime Porsche in gara, usciva all’Ascari e rientrava ai box. Il danno era tale da non consentire il rientro in pista ma non impediva al pilota N° 42 di risultare ancora una volta il più veloce in pista.

Zero Racing interveniva sulla vettura, ripristinandola completamente nella splendida notte monzese, illuminata a giorno dalle luci della corsia box.

Domenica mattina ore 9:00, partono le qualifiche: un set di gomme nuove, un assetto ad hoc e Zero Racing lancia Andrea Mosca in pista.

Si riparte da zero, nella notte è piovuto ed il tracciato non offre la massima aderenza, rendendo pericolosa la ricerca della pole.

Mosca non si risparmia di certo ed assieme agli avversari si lancia in una sfida a suon di giri veloci, scendendo con i tempi in maniera vertiginosa, sino a fermare il cronometro in 1′ 58.475″ centrando una splendida pole position e distaccando il più vicino degli avversari di ben 2.705 secondi.

Si parte quindi ancora una volta davanti a tutti in Gara 1, capitalizzando al meglio il lavoro delle qualifiche.

Pronti, via: partenza lanciata con Mosca che prende immediatamente un buon vantaggio ma subito dopo un incidente nelle retrovie determina l’ingresso della Safety Car.

Tutto da rifare quindi per il gentleman toscano che, perfettamente gestito via radio dal box, non si faceva cogliere impreparato dalla ripartenza della gara e si lanciava in una forsennata ricorsa verso la bandiera a scacchi.

Il distacco aumentava ed Andrea Mosca coglieva una splendida vittoria in Gara 1, certificata anche dal best lap!

Nel tardo pomeriggio di domenica partiva Gara 2, con una temperatura sensibilmente inferiore ed una situazione ancora cangiante, tutta da interpretare per Team e piloti.

Ancora una volta il N° 42 svettava in partenza ed ancora una volta entrava la Safety Car, permettendo al gruppo di riavvicinarsi.

A causa di un incidente infatti erano da rimuovere alcune vetture e la gara ripartiva con l’uscita dalla Safety Car, che dava il via libera ai piloti.

Andrea Mosca ripartiva all’attacco e conduceva con sicurezza la gara nella fase centrale, lasciando presagire una facile conclusione. Ma nel Trofeo Super Cup 2017 i colpi di scena non mancano mai e proprio nelle fasi finali la Safety Car doveva rientrare nuovamente in pista!

Ovviamente Mosca non mollava di un millimetro ed all’ultimo restart ripartiva in testa andando a vincere anche Gara 2 e non lasciando agli avversari nessuna possibilità di replica, prendendosi ancora una volta il best lap!!!

Bottino pieno di punti quindi per Andrea Mosca e Zero Racing, che balzano in testa alla Classifica GT e danno appuntamento all’ultimo evento del Trofeo, che si terrà all’Adria Raceway la prossima settimana.

 

start pole podium flatsix2 42_1